Fabrizio Bosso in concerto con l’ISA

Fabrizio Bosso in concerto con l’ISA

Il talento di Fabrizio Bosso, uno dei re del jazz italiano, e il genio esplosivo di Roberto Molinelli arrangiatore delle musiche e direttore dell’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese insieme per Pure Imagination, la prossima produzione della 47° Stagione dell’ISA. Con loro sul palco anche il pianista pescarese Claudio Filippini.

3 le date: Sabato 4 dicembre all’Aquila, Ridotto del Teatro Comunale “V. Antonellini” ore 18.00. Stesso orario per domenica 5 dicembre a Lanciano al Teatro “F. Fenaroli”, in collaborazione con l’Associazione “Amici della Musica F. Fenaroli”. Lunedì 6 dicembre, invece, appuntamento al Teatro “S. Secci” di Terni alle 21.00 per la stagione della Filarmonica Umbra.

In programma musiche di Fabrizio Bosso, Ennio Morricone, Dianne Reeves e Django Reinhardt arrangiate per solista e orchestra per l’occasione da Roberto Molinelli. Pure imagination è un viaggio attraverso epoche e stili musicali che raccontano il solista Fabrizio Bosso nella duplice veste di compositore e interprete. Verranno infatti proposte alcune sue composizioni, insieme a famosi jazz standard tra i quali The shadow of your smile di estrazione cinematografica, e l’omaggio al Gipsy Jazz di Django Rheinardt con Minor swing. Non mancherà un tributo al maestro del cinema per eccellenza, Ennio Morricone, con Nuovo Cinema Paradiso in un’inedita e lirica versione per tromba e orchestra.

Spiega Roberto Molinelli, Responsabile per l’Istituzione Sinfonica Abruzzese dei Progetti Speciali: “In questo concerto ascolteremo tanti stili diversi, dal jazz classico al gipsy jazz poi swing e altri crossover che partendo dalla classica arrivano al jazz: cercheremo di sfruttare al massimo la presenza di un grande artista come Fabrizio Bosso, fra i più famosi e riconosciuti solisti di tromba nel panorama internazionale, che dialogherà con l’Orchestra dell’ISA, sempre versatile e aperta alle sperimentazioni, alla quale ho ritagliato una veste di protagonista. Sono sicuro – conclude – che sarà questa una produzione davvero speciale”.

Fabrizio Bosso, musicista affermatosi nell’attuale scena jazz internazionale, dotato di grandissima tecnica, sensibilità e padronanza dello strumento, si avvale di un linguaggio unico e personale che è il frutto di una grande ricerca stilistica. Passando dalla magia della tradizione all’evocazione del be-bop e l’hard-bop degli anni ’60, arriva all’elaborazione di un suono del tutto originale, costituito da mille sfumature, dove le caratteristiche dominanti sono la forza, la freschezza ed il lirismo.

Sul podio Roberto Molinelli, direttore di grande esperienza, musicista sensibile e apprezzatissimo compositore che vanta collaborazioni con grandi nomi della musica internazionale (Carreras, Bocelli, Sollima, Dindo per esempio) e che ha firmato importantissime produzioni per il teatro, la tv e il cinema, appena rientrato da un periodo di concerti in Russia. Una presenza amata dal pubblico della Sinfonica che ha molto apprezzato il suo estro in produzioni originali e di gran carattere degli ultimi anni come Paganini in swing (2019) e Johann Sebastian Blues (2020).

Sul palco anche il pianista pescarese Claudio Filippini un punto di riferimento per tanti artisti di primo piano nella scena del jazz italiano.

Per il concerto dell’Aquila gli ascoltatori possono acquistare il biglietto (Intero Euro 12, Ridotto Euro 10) all’indirizzo https://www.i-ticket.it/eventi/pure-imagination-isa-l-aquila-teatro-ridotto-biglietteria oppure direttamente il giorno del concerto presso il Botteghino del Ridotto Comunale che aprirà alle 16.

Si ricorda, inoltre, che per assistere al concerto è necessario il green pass.

Per ogni informazione è possibile contattare il numero 0862.411102 o visitare il sito www.sinfonicaabruzzese.it.