L’ISA celebra Bach con concerti all’Aquila e Tortoreto

L’Istituzione Sinfonica Abruzzese celebra uno dei più proficui e geniali compositori di tutti i tempi, Johann Sebastian Bach con i prossimi concerti. Due gli appuntamenti: Sabato 16 dicembre, alle ore 18.00 all’Aquila presso il Ridotto del Teatro Comunale “V. Antonellini” e domenica 17 dicembre, sempre alle 18.00 a Tortoreto nell’Auditorium del Centro Congressi Salinello Village. I professori dell’ISA saranno diretti da Giancarlo De Lorenzo, solisti Andra Tenaglia all’oboe e Fabio Maria Marincola al flauto.

Il programma prevede l’esecuzione di due delle Suites per Orchestra di J.S. Bach: la Suite n. 1 per orchestra in do maggiore BWV 1066, la più estesa delle quattro composte e la Suite n. 2 per orchestra in si minore BWV 1067, un gioiello di eleganza, equilibrio e raffinata costruzione formale, certamente uno degli esempi più alti dell’arte compositiva di Bach nella musica per orchestra. Chiusura con il Concerto in la maggiore per oboe d’amore BWV 1055, una pagina che, come di consueto nella musica di Bach, lascia l’ascoltatore meravigliato dalla perfetta architettura sulla quale è costruito.

 

I PROTAGONISTI Giancarlo De Lorenzo, direttore artistico, fra l’altro, dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, è un grande amico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese dalla quale viene regolarmente invitato sul podio. Nel 2009 era con l’Orchestra dell’ISA sul palco del Teatro Alla Scala di Milano, in un concerto dedicato alla ricostruzione del Ridotto del Teatro Comunale “V. Antonellini”, replicato poi nel 2010 per l’Accademia Nazionale S. Cecilia al Parco della Musica di Roma. Da quel progetto nacque inoltre un cd pubblicato nel mese di Novembre 2009 dalla rivista Amadeus al quale ha partecipato anche il clarinettista Fabrizio Meloni. Le parti solistiche sono affidate a due artisti abruzzesi, originari di Lanciano e molto attivi nel panorama italiano. Al flauto nella Suite n. 2 per orchestra in si minore BWV 1067 si esibirà Fabio Maria Marincola attualmente Prima Parte dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo. Del Concerto in la maggiore per oboe d’amore BWV 1055 sarà invece protagonista Andrea Tenaglia, oboista di riferimento a livello nazionale, ha all’attivo collaborazioni con tutte le compagini orchestrali più qualificate e i teatri più blasonati d’Italia.

 

I BIGLIETTI sono disponibili in prevendita su ciaotickets.com e nelle rivendite del circuito. L’acquisto diretto presso il Botteghino dei concerti è possibile a partire dalle ore 16.